Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 20
martedì 11 maggio 2021, ore
NM LIVE
NM LIVE - Iezzo a "NM": "Avanti con Gattuso o al massimo De Zerbi, si è rivisto il Napoli "sarriano"
01.05.2021 18:27 di Napoli Magazine

NAPOLI - Gennaro Iezzo, ex portiere del Napoli, allenatore, ha rilasciato un'intervista a "Napoli Magazine": "Grande vittoria del Napoli a Torino, sono stati tre punti pesanti, considerando i passi falsi di Milan e Juventus. Al di la' di questo, a Torino il Napoli ha disputato un primo tempo spettacolare. Si e' visto un Napoli "sarriano", con giocate di prima e fraseggi di altissimo livello. Bakayoko e Osimhen hanno giocato molto bene. Ci sono tanti aspetti positivi che fanno ben sperare per la volata Champions. Penso che gli azzurri quando hanno i loro punti di riferimento in campo, anche chi gli gioca accanto fa bella figura. Quando c'è Koulibaly, ad esempio, lo stesso Rrahmani riesce a garantire una buona prestazione, lo stesso vale per Bakayoko quando in campo c'e' Demme. Zielinski, ormai, nella posizione di trequartista sta facendo cose straordinarie. Vedo un Napoli consapevole di essere forte, hanno tutte le possibilita' di qualificarsi in Champions, sarebbe una grande gioia da regalare ai tifosi. Peccato per l'infortunio di Lozano, che lo ha tenuto fuori un mese e mezzo. Prima dell'infortunio era l'uomo in piu' del Napoli nel momento buio della squadra. Con le sue giocate e i suoi gol ha tenuto in piedi la baracca. Va detto pero' che in questo momento c'e' Politano che sta facendo bene, ha aspettato e sfruttato il suo momento. Mi aspetto tanto da Lozano, come mi aspetto un gran finale di stagione da Mertens. Il belga e' il top player di questa squadra, dall'alto della sua grande classe sono sicuro che sara' decisivo per riportare il Napoli in Champions League. Insigne ormai ha acquisito autostima, aspetto che lo ha portato a garantire prestazioni importanti, ha preso in mano la squadra da capitano. Con le sue giocate di qualita' sta facendo divertire tutti. Insigne sa di essere tra i giocatori piu' forti in Italia, se non il piu' forte, e questa consapevolezza gli permette di avere la carica giusta in campo. Devo essere sincero, e' difficile trovare difetti nella formazione che si e' vista in scena a Torino, hanno superato tutti ampiamente la sufficienza, mi sono piaciuti tutti. Con 3-4 squadre nel giro di 2-3 punti si devono guardare i risultati delle altre, ma tutte le partite vanno affrontate come finali. Solo cosi' il Napoli potra' raggiungere l'obiettivo. Sulla carta il prossimo turno puo' sembrare soft per le squadre di vertice, ma non lo e'. Ci sono formazioni che devono salvarsi. Forse sara' piu' facile per Atalanta e Juventus che affrontano Sassuolo e Udinese che non hanno piu' nulla da chiedere al campionato, penso invece che i turni per il Milan e per il Napoli, contro Benevento e Cagliari, non saranno cosi' facili. Bisogna giocarsela con concentrazione per portare a casa il risultato. Da buon campano spero in un risultato positivo del Benevento, che ha bisogno di punti per salvarsi e sarebbe una vittoria notevole anche per il Napoli. Gli azzurri, battendo il Cagliari, di riflesso, potrebbero fare un piacere al Benevento. Si fanno tanti nomi sul futuro allenatore del Napoli. Credo poco alle voci che si stanno susseguendo. Sono pro Gattuso da quando e' arrivato a Napoli, anche nei momenti piu' difficili sono sempre stato dalla sua parte. Sono un allenatore professionista e vedo cio' che esprime la squadra, oltre al lavoro dell'allenatore. Si puo' sbagliare, come non si puo' sbagliare. Chi opera sbaglia. Da fuori siamo tutti bravi a giudicare. L'allenatore decide il modo con cui far giocare la propria squadra, a volte puo' essere la strategia giusta ed altre volte no. Il lavoro di Gattuso e' stato importante, non possiamo lamentarci. Al di la' di quello che ha passato per motivi familiari, il problema all'occhio che ora sembra per fortuna superato, ha comunque portato il Napoli a lottare per la qualificazione in Champions. Mi e' sempre piaciuto Gattuso, anche quando allenava il Milan, e ora si sta confermando al Napoli. E' un allenatore giovane che fara' una grandissima carriera, sta dimostrando di essere tra i migliori. Laddove Gattuso dovesse comunque lasciare Napoli mi farebbe piacere vedere De Zerbi in panchina, che avrebbe tutte le carte in regola per allenare in una piazza esigente come Napoli, ma mi auguro che resti Rino".

 

Antonio Petrazzuolo

 

Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>