Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 48
domenica 28 novembre 2021, ore
NM LIVE
NM LIVE - Stefan Schwoch a "NM": “Insigne? Il rinnovo non sembra facile, Spalletti sta facendo un grande lavoro, temo il mese di gennaio”
16.11.2021 19:24 di Napoli Magazine

NAPOLI - Stefan Schwoch, ex attaccante del Napoli, ha rilasciato un'intervista a "Napoli Magazine": "Il Verona ha giocato una buonissima partita contro il Napoli. Per la corsa scudetto non è cambiato niente. Il pareggio del Napoli contro gli scaligeri ci sta. Non si puo' sempre vincere. Milan, Napoli e Inter se la giocheranno fino alla fine per il tricolore, hanno qualcosa in più delle altre. Ayroldi? Non commento mai gli arbitraggi, perche' alla fine si bilanciano in un'annata. Recriminare sugli episodi e' un segno di debolezza, non lo fa mai nemmeno Spalletti, per cui va seguita la linea tracciata dall'allenatore. A proposito dei cambi operati dal mister, non si possono discutere le sue scelte perche' non c'e' mai l'attimo giusto per effettuare una sostituzione. Spalletti conosce i suoi giocatori, non si puo' criticare un allenatore primo in classifica che piu' di una volta ci ha azzeccato con i cambi. Evidentemente, a suo avviso, bisognava farli quando sono stati fatti. Uno degli elementi che puo' fare di piu' e' Lozano. Il messicano proviene da un incidente con la Nazionale, magari ci sta il calo di forma iniziale, l'importante e' che quando non sta bene lui al suo posto ci siano calciatori come Politano, Insigne e Mertens capaci di dare un contributo importante. Un momento di calo, comunque, ci sta e lo puo' avere chiunque. Koulibaly non si discute, è il difensore piu' forte del mondo. Rrahmani sta disputando un'ottima stagione, contro il Verona e' stato bravo il "Cholito" Simeone a segnare. E' stato un gol da grande attaccante, da vero opportunista. Puo' capitare di sbagliare una partita. Nei prossimi due turni, il Milan e' favorito contro Fiorentina e Sassuolo. Capiteranno pure turni piu' favorevoli al Napoli, anche se nelle prossime due ci sono Inter e Lazio. L'importante e' non sbagliare l'impatto con le gare, difficile che avvenga perche' Spalletti sotto questo profilo e' molto attento. Vanno evitate le disattenzioni. E' inutile guardare troppo il calendario, perche' in sostanza poi bisogna incontrare tutte le squadre. Serve la giusta continuita' e convinzione nei propri mezzi. Koulibaly, Anguissa e Osimhen saranno assenti importanti nel mese di gennaio per la Coppa d'Africa, e' il mese che mi preoccupa di piu' perche' perderemo la spina dorsale della squadra. Sono tre punti di riferimento per i tre rispettivi reparti. Va messo fieno in cascina nei mesi precedenti, perche' senza quei tre sara' tutto piu' difficile. E' vero che ci sono i sostituti, ma Mertens e Petagna hanno caratteristiche diverse da Osimhen. Non doveva capitare quest'anno un intoppo del genere. Tra i pali sono convinto che vada fatta sempre una scelta. Mi piace molto Meret, ma va detto che Ospina sta facendo molto bene. Sono contro l'alternanza in porta, bisogna puntare su uno perche' il portiere deve essere anche tranquillo di poter sbagliare, senza il pensiero di rischiare di perdere il posto. Sono d'accordo con Spalletti per la scelta fatta. Fabian Ruiz è un regista a tutto campo, forse tocca ancora troppe volte il pallone, ha un piede delicato, ha fatto anche tre gol, la cura Spalletti gli ha fatto sicuramente bene, e' probabilmente la sua miglior partenza di stagione da quando e' a Napoli, percio' sono contento per lui. Politano ha caratteristiche importanti, puo' fare l'assist e sa fare gol. Lozano forse attacca troppo la profondita' rispetto a Politano. Sono simili. Insigne? Ho letto le parole del suo procuratore nei giorni scorsi, loro puntano al contratto della vita e ci puo' stare. E' logico che quando hai tante richieste diventa difficile accettare un contratto con la meta' dello stipendio attualmente percepito, stando a quanto si e' appreso di recente. Se le basi sono queste, penso che sia difficile che Insigne possa restare al Napoli, poi e' chiaro che bisogna stare all'interno del club per sapere la verità, pertanto prima di dare un giudizio definitivo sulla vicenda bisogna sapere come stanno le cose".
 
 
Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME NM LIVE
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>