Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 38
lunedì 16 settembre 2019, ore
RADIO
IL DATO - Magoni: "Non si possono subire 54 gol, 2 in più dell'Empoli, a fronte di soli 70 realizzati"
01.06.2015 16:33 di Napoli Magazine

OSCAR MAGONI, ex centrocampista del Napoli, allenatore, è intervenuto a "NAPOLI MAGAZINE", su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: "Credo che sia stata sbagliata tutta la settimana di preparazione con quella conferenza stampa. Sicuramente i giocatori sapevano tutto, ma è stata una scelta di tempo sbagliatissima. Detto questo, la partita è stata veramente incredibile, con il Napoli che, ancora una volta, ha mostrato tutti i suoi limiti. Non si possono subire 54 gol, 2 in più dell'Empoli, a fronte di soli 70 realizzati, soprattutto se si fa il confronto con chi sta davanti. Benitez è bravissimo, ma evidentemente, in Italia, non riesce a dimostrarlo. Sapete bene come la penso sulla posizione di Hamsik, quindi per me non c'è nessuna novità, ho criticato l'allenatore e vedendo la partita, non posso non sottolineare quanto accaduto. Poi, lasciare fuori Gabbiadini, dopo tutti i gol fatti, è stato un suicidio. Il problema comunque, è stato il sistema difensivo che non ha mai funzionato e le colpe, in questo caso, vanno suddivise tra società, che non ha fatto acquisti all'altezza e l'allenatore, che non ha mai cambiato nulla nel sistema di gioco, per migliorare. Spero che il tifoso si riprenda resto, perché non merita questo, ma bisogna fare acquisti importanti e mirati. Emery è una buona soluzione per la panchina se si vuole continuare ad avere un tono più internazionale, ma, ripeto, bisogna attrezzarsi bene, prima di tutto per il calcio italiano e poi per quello europeo. Benitez è bravissimo dalla cintola in su, ma dal punto di vista difensivo, almeno in Italia, non ha mai impressionato. Bisogna ripartire dai simboli di questa squadra e da chi ha voglia di continuare a indossare la maglia azzurra. Ma avete visto che spettacolo sugli spalti? Questi tifosi meritano dignità, impegno e professionalità. Bisogna fare scelte nette ed importanti, credo ci aspetti un'estate molto calda".

 

Loading...
ULTIMISSIME RADIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>