Anno XXI n° 9
lunedì 26 febbraio 2024, ore
SOCIAL NETWORK
KISS KISS - Zerbin: "Non ci aspettavamo questo vantaggio ma stiamo lavorando bene, in Champions possiamo fare strada, non ho mai pensato di andare via, vogliamo raggiungere un grande risultato anche per i tifosi, su Spalletti e la Nazionale..."
23.02.2023 13:14 di Napoli Magazine

NAPOLI - Alessio Zerbin, attaccante del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Buongiorno a tutti, sto molto bene. Mi aspettavo questo rendimento dopo il ritiro estivo? Non pensavo nemmeno di rimanere qui a Napoli, già questo è un grande traguardo. Nessun si aspettava questo margine sulle altre, ma stiamo lavorando bene sin dal primo giorno. Champions? Lo step successivo è dimostrare la stessa qualità anche in Europa. Lo abbiamo fatto nei gironi e anche contro l'Eintracht. Sarà un cammino difficile, ma abbiamo le potenzialità per fare bene e andare più avanti possibile. Come ha detto Simeone non giocare non è facile, ma in un gruppo così è importante farsi trovare sempre pronti. Questa è la grande forza di questo Napoli, in una stagione lunga tutti devono fare il massimo anche dalla panchina. Non ho mai pensato di andare via nonostante qualche voce, mi sento parte del progetto. Vogliamo conquistare qualcosa di importante, voglio raggiungere questo sogno con la squadra in ogni modo possibile. Numero 23? Non c'è un motivo particolare, io ho sempre usato un altro numero come quello di Insigne ovvero il 24, non me la sentivo. Gara con l'Empoli? Il mister ci dice di stare sempre calmi, nel calcio un episodio può cambiare tutto. L'Empoli è una buonissima squadra, ha vinto anche in casa dell'Inter e non sarà un match facile. Hanno grande qualità, quindi dovremo spingere e fare il massimo per vincere anche le prossime gare. Atmosfera a Napoli? E' incredibile il calore dei tifosi, sentiamo anche noi una responsabilità verso di loro che fanno tanti sacrifici per seguirci. Ci sostengono sempre anche al Maradona, è un motivo di orgoglio per noi. Loro ci credono anche più di noi in quello che stiamo facendo. Basket? Mi è sempre piaciuto, seguo molto la NBA ma spesso seguo il Napoli Basket perchè questo sport mi appassiona. Quando non sono impegnato ci vado volentieri. Spalletti è un grande, anche dopo l'allenamento mi ha tenuto con lui per parlarmi per 20 minuti e darmi dei consigli sull'aspetto tecnico. Lo fa spesso, ci aiuta a crescere sul campo ed è fondamentale per noi giovani. Ci aiuta a dare il meglio di volta in volta. Questo gruppo è eccezionale, l'armonia è fondamentale. Se non c'è questo la squadra non funziona anche se c'è qualità. Noi stiamo bene insieme, è il nostro punto di forza. Nazionale? Rimane un sogno, non ci penso molto. Se verrò chiamato ancora sarò felicissimo, è un motivo di orgoglio dopo tutti i sacrifici fatti. Ma devo fare ancora strada per far parte di quel gruppo. Esserci non è banale, quando hai l'occasione devi dare il massimo sempre".

ULTIMISSIME SOCIAL NETWORK
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>