Anno XXI n° 9
giovedì 29 febbraio 2024, ore
VIDEO
VIDEO CONFERENCE - Napoli, Spalletti: "Nessuna pressione" e Rrahmani: "Vincere ci fa sentire più forti"
14.03.2023 19:27 di Napoli Magazine

NAPOLI - L'allenatore Luciano Spalletti e il difensore Amir Rrahmani hanno parlato in Press Conference allo Stadio Maradona alla vigilia del ritorno degli Ottavi di Champions tra Napoli ed Eintracht Francoforte. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".
 

 
 
Luciano Spalletti, all. del Napoli: "Il Napoli è stato bravo a costruire una squadra di grandi calciatori. E' il segreto di Pulcinella. Serve l'umilta' di volersi mettere a disposizione. Bisogna collaborare in tutto quello che facciamo. Si sceglie un disegno dal punto di vista di organizzazione di squadra. Se questo da' soddisfazione e riempie il cuore del pubblico diventa tutto piu' facile. Siamo di fronte ad una grande sfida. Potrebbe essere paragonata alla prima finale della stagione. Puo' determinare molto per la squadra e il club. Si andrebbe a far parte della storia del club. Non e' una pressione per la squadra. Ci sono storie che vanno vissute e bisogna portare a casa il risultato. Il mio gruppo non abbassa mai lo sguardo. Non dobbiamo pensare alla Champions in generale, ma a passare il turno. L'Eintracht ha passato il turno contro il Tottenham, l'Olympique e lo Sporting. L'Eintracht ha vinto a Barcellona, rispettiamo il loro lavoro e quello di Glasner. Sappiamo che sara' una partita durissima. Non dobbiamo essere presuntuosi di pensare gia' ai turni successivi, non e' il nostro modo di pensare. I tifosi tedeschi assenti? E' il frutto di quanto accaduto all'andata. Quando si tratta di ordine pubblico ci sono professionisti che lavorano, dall'Osservatorio alla Questura. Non entro nella politica. Se c'e' il timore che qualcosa puo' succedere e' giusto intervenire. Bisogna adeguarsi alle decisioni prese. Si e' ironizzato un po' sul nostro club, non e' bello, non dipende da noi. E' impossibile ingannare i tifosi del Napoli perche' loro hanno visto il piu' forte di tutti. Personalmente non mi piace fare calcoli. Una maglia e' gia' assegnata, quella al nostro pubblico, tutte le altre sono in forse. Le assenze dell'Eintracht? Non c'e' il rischio di sottovalutarli. Anche senza Kolo Muani hanno vinto lo stesso l'anno scorso. Non c'e' il rischio di deconcentrarsi. Cuore o cervello? Cuore, cervello e anche un po' di culo. L'insidia principale e' il valore dell'avversario. A Francoforte abbiamo fatto una partita straordinaria, bisogna ripetersi. Non so che tipo di approccio avranno alla partita. Dobbiamo essere bravi a fronteggiarli. Lozano, Kim e Meret sono tutti a completa disposizione. Raspadori lo facciamo recuperare con calma. All'allenamento mattutino abbiamo percepito il profumo dello stadio pieno".
 
 
Amir Rrahmani, difensore del Napoli: "Kim e Koulibaly sono due giocatori molto forti. Sono contento di aver giocato con Kalidou ed ora con Kim. Abbiamo fatto delle belle stagioni. Quando la squadra va bene e' molto piu' facile per tutti, quindi per Kim ora va meglio. Spalletti? Quando bene la squadra per noi difensori e' molto piu' semplice, il segreto di quest'anno e' che e' piu' facile pulire i palloni. Glasner spavaldo? Ha ragione a pensare di potersela giocare, non hanno niente da perdere, per questo e' una partita pericolosa che dobbiamo chiudere. Quando vinci inizia a crescere anche la personalità. Il mister vede sempre i punti deboli della squadra avversaria. I lanci per Osimhen? Sappiamo la sua velocità. Ho fatto dei gol, penso di poterne fare di piu'. Il colpo di testa contro l'Atalanta? Non e' stato semplice, spero di continuare così. La responsabilita' la sentiamo sempre, anche in campionato sappiamo di poter scrivere la storia del Napoli".
 
 
Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>