Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 4
venerdì 21 gennaio 2022, ore
VIDEO
VIDEO 53 MINUTI NM - Napoli, Spalletti: "Avanti così" e Formisano alla presentazione del Calendario '22
21.12.2021 15:32 di Napoli Magazine

CASTEL VOLTURNO (CE) - Luciano Spalletti e Alessandro Formisano hanno presentato il Calendario 2022 del Napoli all'SSC Napoli Konami Training Center. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".

 

 

Luciano Spalletti, all. del Napoli: "Dobbiamo dare continuità alla vittoria di San Siro, dobbiamo fare in modo di non essere mai usciti di li'. Ci ho giocato a La Spezia, ci ho giocato li'. Sono legato in maniera particolare a La Spezia, so come vivono la passione per questo sport. Ci dispiace per quelli che sono fuori, ma quelli che sono dentro devono sapere quello che e' il nostro comportamento. La Coppa d'Africa? L'ho definito un mostro invisibile. Quando non vedo statue come Koulibaly e Osimhen e' chiaro che mancano riferimenti. Speriamo che le istituzioni facciano valutazioni corrette e profonde. Serve tempo prima di tracciare la formazione definitiva. Nell'ultima gara mi sono messo i tacchetti di gomma per non scivolare. La formazione? Vediamo come rispondono i ragazzi, i loro muscoli, magari mi chiamate in serata e ve lo dico. Bisogna essere sempre allupati quando si scende in campo. Sotto sotto voglio andare a vincere le prossime. La mattina trovo i tifosi del Napoli nel parcheggio, hanno una grande voglia e te la trasferiscono. Puoi essere tranquillo quanto ti pare. I dubbi sul gol annullato a Kessie? Magari a caldo, ma anche gli organi istituzionali dell'AIA si sono espressi in maniera unanime. Se qualcuno vuole restare a caldo, e' una scelta sua. Non capisco di cosa si parli. Lobotka valore aggiunto? E' un bravo ragazzo, è uno di quei registi che fa in modo che la squadra faccia tutto bene. I buoni registi lo possono fare in tanti. C'è lui, c'è Fabian Ruiz. Il regista e' colui che salva l'allenatore dalla pazzia. Jorginho e' stato uno di quelli. Ci prepariamo alla partita contro lo Spezia, abbiamo l'imposizione di vincerla questa partita. Le sconfitte a volte creano presupposti di crescita. Sono voglioso e fiducioso come spero che lo sia la squadra. Non si scherza sul sentimento delle persone. Si va a giocare una gara di grandissima intensita', dal riscaldamento. Osimhen e la mascherina? Non c'è, non possiamo vincere con lui. Il nostro analista Beccaccioli ha studiato i dati. Lo Spezia contro l'Empoli ha giocato molto bene. Napoli anti Inter? Noi le vogliamo vincere tutte. Essere l'anti ci disturba un po'. Noi non siamo l'anti di nessuno. Contiamo di giocare un buon calcio e poi si vede in fondo a chi potevamo togliere qualche punto in piu'. Bisogna essere ambiziosi, poi si fanno somme e sottrazioni. Per me i numeri sono 1, 1.1, 1.2, non prendo un solo lato. A trovare difetti non ti danno mai meriti. Si tenta di essere giusti ed obiettivi. I calciatori sanno come si sta in uno spogliatoio. Elmas ha fatto qualche gol in piu' dell'anno scorso. Politano e Lozano li ho sostituiti diverse volte. A Giuntoli ho detto che non si fanno i premi a gol ma ad obiettivo, altrimenti quando cambi un giocatore si arrabbia. E il difensore che salva il gol? Per me conta come ha giocato la squadra. Per non subire ripartenze bisogna avere un ordine di prevenzione corretta. Juan Jesus? Se Anguissa non si fosse sbattuto a dare una mano a Lozano, probabilmente non avremmo parlato di una vittoria. Juan Jesus ha fatto bene, come tutti. Lo stesso Petagna si e' fatto trovare pronto. E' stato un grande piacere partecipare all'iniziativa del calendario. Mi è piaciuto vedere queste immagini naturali e ben create. Il mondo che ci ospita deve essere protetto e non abusato. I tifosi? Ci fa piacere avere lo stadio pieno, e' un punto di incontro dove si possono creare molte iniziative. Faccio i miei auguri di Buon Natale, che sia un Natale sereno con pace nel mondo, sperando che si possa stare bene a livello fisico e mentale. Bisogna fare attenzione alla nuova ondata del covid, un brindisi dicendo "Forza Napoli" ogni volta che si alza il calice. Napoli-Barcellona? E' sempre bello giocare".

 

Alessandro Formisano, head of operations del Napoli: "Il Calendario del Napoli ormai e' una consuetudine. Quest'anno abbiamo trattato i cambiamenti climatici. Ogni scatto e' ambientato in luoghi della nostra regione. Il calendario costa 8.99 euro più il prezzo del Corriere dello Sport, non e' cambiato il prezzo. I biglietti? Per i bambini c'e' la possibilita' di avere sconti con le scuole, prezzo simbolico di 2 euro. Stesso discorso per le scuole calcio. Le Curve inferiori costano meno di quelle superiori. L'appello e' di andare allo stadio. Andiamo avanti con l'iniziativa SSC Napoli Charity, col 100% in beneficenza. Faremo un'iniziativa anche per le università".

 

Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com 

ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>