Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 43
martedì 22 ottobre 2019, ore
VIDEO
VIDEO INTEGRALE - Napoli, presentato Hirving Lozano con la 11: "Scudetto? Abbiamo una grande squadra"
27.08.2019 13:25 di Napoli Magazine

CASTEL VOLTURNO (CE) - Hirving Lozano, neo attaccante del Napoli, è stato presentato in conferenza stampa a Castel Volturno. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine".
 
 

 
 
- Con quale spirito arriva a Napoli?
 
 
"Sono arrivato in questa grande squadra e sono molto felice. Contentissimo che per Ancelotti sia una prima scelta. Sto lavorando duro".
 
 
- Napoli è stata sempre una prima scelta? Trattativa lunga...
 
 
"Sono successe tante cose, ma dal momento in cui il Napoli ha mostrato interesse è stata la mia prima scelta".
 
 
- Cosa sa del calcio italiano? Perchè ha scelto il Napoli?
 
 
"A Napoli sono passati grandi giocatori. Ho visto tante partite della squadra, la seguo da tempo. Sono qui per migliorarmi. Speriamo di fare grandi cose insieme".
 
 
- Ha visitato la città? Le hanno parlato della Juve?
 
 
"Si, l'ho visitata un po'. Ho visitato qualcosa, è molto bella. I napoletani, i tifosi, sono fantastici. L'obiettivo è quello di vincere".
 
 
- Ancelotti ha inciso nella sua scelta di venire a Napoli?
 
 
"Sono tanti i motivi. Il mister, i tifosi, la squadra, la città che è bellissima. I supporters sono molto attaccati alla maglia".
 
 
- Col suo arrivo il Napoli può vincere lo scudetto?
 
 
"Un passo alla volta. Alleniamoci duramente, la squadra è forte, abbiamo grandi giocatori, possiamo fare tanto. Dobbiamo lottare. Facciamo sempre meglio".
 
 
- Ancelotti ha detto che puo' giocare in tutti i ruoli dell'attacco...
 
 
"Sono un giocatore rapido, con molta tecnica. Giocherò nella posizione scelta dal mister. Darò il 100%".
 
 
- Quali sono le sue aspettative?
 
 
"Darò il massimo per la squadra, per il mister. Voglio migliorare ed apprendere tutto il possibile. Il Napoli ha avuto grandi campioni anche in passato".
 
 
- Cosa le ha detto Ancelotti?
 
 
"Abbiamo parlato di cose familiari".
 
 
- E' il primo messicano della storia del Napoli...
 
 
"E' un onore. Voglio giocare e vincere".
 
 
- Com'è stato accolto nello spogliatoio?
 
 
"Sono tutti giocatori fantastici, mi hanno accolto alla grande".
 
 
- Le mancherà il suo compagno Gutierrez? Le difese italiane sono più strette...
 
 
"Non ci sono problemi. Sono qui per lavorare e migliorare".
 
 
- E' il calciatore del Napoli più pagato della storia... Supererà Hugo Sanchez come importanza nella storia dei messicani?
 
 
"Sanchez è stato uno degli idoli dei messicani, un giocatore fortissimo. Devo insistere per poterlo raggiungere".
 
 
- Juve-Napoli, spera di poter giocare o almeno esordire?
 
 
"Tutti i giocatori vorrebbero giocare una partita del genere. Fisicamente sto bene, decide il mister se giocherò o no. Sono a disposizione del mister e della squadra".
 
 
- Nella sua carriera ha sempre segnato all'esordio...
 
 
"E' successo varie volte. Sarebbe bellissimo ripetermi, ma conta la vittoria. Se verrò chiamato darò il massimo".
 
 
- Quanto ha contato la famiglia nella scelta di venire a Napoli?
 
 
"La famiglia è molto importante per me, abbiamo camminato insieme. Siamo cresciuti insieme ed insieme abbiamo deciso. E' bellissimo essere tutti qui a condividere quest'esperienza".
 
 
- Dove preferisce giocare?
 
 
"So giocare in tutte le posizioni. Non ci sono preferenze. Nel Psv ho dimostrato di poter giocare in tutti i ruoli".
 
 
- Il gol del 4-3 del Napoli contro la Fiorentina è stato emblematico: può giocare da prima punta...
 
 
"Si, certo. Sono movimenti che si provano giorno dopo giorno. Posso adattarmi a quei movimenti".
 
 
- Perchè ha scelto l'11 come numero?
 
 
"Mi piace molto. L'ho scelto da quando sono arrivato in Europa. Fortunatamente me l'hanno concesso anche a Napoli".
 
 
- Insigne e Callejon sono ottimi per darle assist... O preferisce fornire assist...
 
 
"Non ci sono problemi, credo di poter dare qualcosa di importante al Napoli... Mi piace anche fare gol".
 
 
- Come nasce il soprannome "Chucky"?
 
 
"Ero al Pachuca e gli amici mi hanno dato questo nomignolo. Ero un monello, per questo mi hanno dato questo soprannome".
 
 
- Essere il calciatore piu' costoso della storia del Napoli è una pressione o uno stimolo?
 
 
"A dire il vero sono contento di essere qui. Con il presidente subito ci siamo intesi. ADL mi ha parlato spesso della squadra, del mister".
 
 
- Ancelotti l'ha scelta dopo Germania-Messico ai Mondiali?
 
 
"Non so quando l'ho convinto. Sicuramente ha visto le gare del Messico e del Psv".
 
 
- Con quale giocatore ha legato di più? Cosa promette ai tifosi?
 
 
"Con tutti ho stretto subito un buon rapporto. Ai tifosi dico che darò il massimo e spero che questo sia sufficiente per vincere".
 
 
- Tre domande dai social: che sogni vuole raggiungere con la maglia del Napoli? Cosa le è piaciuto della città? In Eredivisie cosa ha appreso di utile?
 
 
"Darò il massimo nelle gare per vincere. Di Napoli mi piace cibo, panorama e la gente. In Eredivisie ho appreso tanto. Spero di portare in serie A l'esperienza che ho fatto finora".
 
 
Antonio Petrazzuolo
 
 
Napoli Magazine
 
 
Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

Loading...
ULTIMISSIME VIDEO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>