Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 8
venerdì 21 febbraio 2020, ore
ALTRI SPORT
Pallanuoto, A2 maschile: doppio colpo della Carpisa Yamamay Acquachiara, vittoria e secondo posto
18.01.2020 19:36 di Napoli Magazine

ACQUACHIARA-PESCARA 13-7 (3-3, 5-3, 3-1, 2-0)


Carpisa Yamamay Acquachiara: Rossa, Pellerano, De Gregorio Da. 1, Langiewicz 2, Occhiello I., De Gregorio Di., Occhiello M. 1, Aiello M. 1, Iula, Tozzi 2, Mauro 3, Briganti 3, Ronga. All. Occhiello Mauro.
Pescara: Prosperi, De Vincentiis, Laurenzi, C. Di Fulvio 3, De Ioris 1, Mancini, D. Giordano 1, Stanchi, Santarelli, D'Aloisio 1, Calcaterra 1, Micheletti, F. Molina. All. Malara.
Arbitri: D. Bianco e Marongiu.
Superiorità numeriche: Acquachiara 4/9 + 1 rig. fallito, Pescara 4/13.
Note: espulsi per reciproche scorrettezze Occhiello M. (Acquachiara) e Di Fulvio (Pescara) nel secondo tempo. Espulso per gioco scorretto Occhiello I. nel quarto tempo. Briganti ha sbagliato un rigore (parato).

 


Vittoria e sorpasso della Carpisa Yamamay Acquachiara, che toglie al Pescara i tre punti e il secondo posto in classifica alle spalle della battistrada Anzio Waterpolis.
La squadra di Mauro Occhiello ha fatto vedere la stessa buona qualità di gioco espressa al Foro Italico sette giorni fa contro la Roma 2007, ma contro un'avversaria dallo spessore decisamente più elevato rispetto ai capitolini. Anche se, e la premessa è doverosa, il Pescara si è presentato a S.Maria Capua Vetere senza Volarevic, bloccato da un'improvvisa gastroenterite. Inoltre Malara ha perso nel secondo tempo anche il suo miglior giocatore di movimento, Carlo Di Fulvio, espulso da Daniele Bianco assieme a Manuel Occhiello per reciproche scorrettezze. Fino a quel momento Di Fulvio era stato un pericolo costante per la difesa biancazzurra: tre gol e altre buone giocate sotto la porta difesa da Rossa.
Festival del gol nei primi due tempi, al cambio campo è 8-6 per l'Acquachiara, che mostra numeri migliori rispetto agli avversari in superiorità, un Langjevicz che bissa la buona prova di Roma e grande efficacia al perimetro. Molto bella, in particolare, la conclusione vincente da lunga distanza di Daniele De Gregorio dal lato cattivo.
La svolta a cavallo del secondo e terzo tempo, protagonista principale Stefano Mauro: prima segna dal centro, poi con una staffilata porta a +3 l'Acquachiara (9-6) e infine conquista la superiorità che permette a Tozzi (gran diagonale da posizione defilata) di portare a quattro le reti di vantaggio dei padroni di casa (10-6). Tre gol per Mauro, così come per Briganti, che in apertura di quarta frazione mette la parola fine all'incontro con una bellissima conclusione da posizione 3. Sette le reti subite oggi dalla squadra di Occhiello, il totale sale a 39, media 6.5 a partita. Miglior difesa del girone Sud, di gran lunga. Merito anche di Manuel Rossa, molto bravo in più di una circostanza anche oggi.
Soddisfatto Mauro Occhiello: "Buona gara nel complesso. In avvio abbiamo palesato qualche difficoltà, merito anche del Pescara, che ha cominciato molto bene e che in avvio è riuscito a supplire nel migliore dei modi all'assenza di Volarevic. Complimenti a Malara ed ai suoi. Poi, però, noi siamo cresciuti in ogni zona del campo e, sfruttando molto bene anche il contropiede, siamo riusciti a staccare gli avversari e a conquistare una vittoria bella e importante".

Loading...
ULTIMISSIME ALTRI SPORT
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>