Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 39
domenica 25 settembre 2022, ore
CULTURA & GOSSIP
EVENTO - A "Segreti d'Autore", la musica ha Strativari: una Suite napoletana in otto quadri, con Solis String Quartet , Capone&Bungtbangt e Cristina Donadio
07.08.2022 01:00 di Napoli Magazine

Domenica 7 agosto il Festival “Segreti d’Autore”, ideato da Ruggero Cappuccio e diretto da Nadia Baldi, fa tappa a Roccagloriosa (Sa). Alle 21 in Piazza Europa va in scena “Strativari-Suite napoletana in otto quadri”, esperienza musicale e viaggio dell’anima. Un progetto che nasce dall’incontro di due realtà apparentemente molto distanti tra loro e tra strumenti con storie e tradizioni profondamente diverse: dal violino alla buatteria, dalla scopa elettrica al violoncello, dalla viola allo scatolophon. Solis String Quartet e Capone&BungtBangt hanno deciso di condividere il palcoscenico in questo spettacolo, basato su un soggetto di Stefano Valanzuolo e con progetto scenico e regia di Raffaele Di Florio, trovando nell’attrice Cristina Donadio un riferimento teatrale esplicito e presente. Il titolo, attraverso un gioco di parole, evoca chiaramente il nome del più celebre liutaio di tutti i tempi, ma questa dimensione nobilmente classica si fonde con gli “strati vari” che compongono l’immagine di Napoli e fa riferimento a una pluralità di linguaggi, stili, corpi e anime che non ha eguali in nessun altro posto del mondo. Così come la stratificazione geologica di un territorio racconta l’evoluzione morfologica del luogo, così il metodo usato per costruire la “drammaturgia” del lavoro musicale/teatrale ha adottato la “stratificazione” della musica nelle sue infinite declinazioni, cercando di restituire allo spettatore le tante identità, contraddittorie e per questo affascinanti, di una collettività, di un paese, di un’intera civiltà. Il concerto sarà preceduto dall’incontro su “La biodiversità vegetale del Parco tra passato e futuro, risorsa primaria per lo sviluppo delle aree rurali”, a cura del botanico Nicola Di Novella. L’ingresso è gratuito, ma su prenotazione e fino ad esaurimento posti, come avviene per tutti gli eventi di “Segreti d’Autore”, Festival riconosciuto dal Ministero della Cultura e finanziato dalla Regione Campania, con Sessa Cilento comune capofila della manifestazione e la collaborazione della Provincia di Salerno. La prenotazione va effettuata all’indirizzo comunicazione@festivalsegretidautore.it . Si riceverà una mail di conferma che dovrà essere esibita, in forma cartacea o tramite cellulare, al personale del Festival.

ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>