Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XX n° 5
venerdì 27 gennaio 2023, ore
CULTURA & GOSSIP
L'INIZIATIVA - Fondazione ANT, presentati i progetti solidali il Paniere delle Eccellenze e il dono sospeso
06.12.2022 19:40 di Napoli Magazine

Non c’è Natale senza il Paniere delle Eccellenze ANT. Torna l’iniziativa pensata da Fondazione ANT per celebrare la tradizione enogastronomica del territorio e raccogliere donazioni per sostenere il progetto di assistenza medico-specialistica domiciliare ai malati di tumore, insieme alle visite di prevenzione oncologica che ANT offre gratuitamente in Campania dal 1990.

 

Il Paniere delle Eccellenze è il progetto grazie al quale ANT ha messo in rete il tessuto economico e sociale delle Campania, si tratta infatti di un contenitore di eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche locali - vino, pasta, taralli napoletani, crema di nocciole, pesto di friarielli, composta di pomodorini del piennolo - ma anche un paniere di esempi virtuosi di responsabilità etica e sociale verso i malati di tumore. L’iniziativa, giunta alla sesta edizione, quest’anno gode anche del patrocinio della Regione Campania e del Comune di Napoli ed è stata presentata nella Sala della Loggia del Maschio Angioino di Napoli martedì 6 dicembre Il progetto del Paniere delle Eccellenze dimostra quanto sia importante, per il Terzo Settore, fare rete all’interno della comunità in cui opera. È un progetto all’apparenza semplice ma portatore di un grande valore solidale perché sancisce l’alleanza tra aziende, cittadini e non profit a favore di chi è in difficoltà. Inoltre, con il Paniere delle Eccellenze, ANT sceglie di promuovere e valorizzare il territorio campano e le produzioni di qualità ha commentato il delegato di ANT in Campania Antonio Imbrogno all’avvio della presentazione ufficiale.

 

A sottolineare il valore e l’importanza della collaborazione e del sostegno reciproco tra i diversi attori della società civile anche Lucia Fortini Assessore alle Politiche sociali Regione Campania intervenuta alla presentazione: “Costruire reti, promuovere progetti e condividere idee rappresenta la miglior strategia per il buon funzionamento della vita sociale del nostro territorio. Solo una sinergia tra Amministrazioni, Enti del Terzo Settore e volontari appassionati può creare una vera comunità forte e in grado di prendersi cura dei propri cittadini. I Campani non si sono mai tirati indietro dinanzi a iniziative sociali di grande umanità come questa promossa dalla Fondazione ANT, e la Regione Campania è e sarà sempre accanto a chi fa della solidarietà il proprio valore e principio di vita”. L’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli Luca Trapanese, pur non essendo presente per impegni istituzionali, ci ha tenuto a inviare un suo messaggio: "sostenere il progetto di ANT significa dare continuità al servizio di assistenza medico domiciliare ai malati oncologici, in particolare durante le feste natalizie nel calore della propria famiglia.

 

Con l’iniziativa “Il Paniere delle Eccellenze” si sottolinea l’importanza e la forza che nasce dal lavoro in rete tra istituzioni, aziende e terzo settore, per questo ringrazio ANT, i suoi volontari ed anche le realtà sociali e le aziende che sostengono il progetto". Presente anche il Consigliere Gennaro Esposito della commissione Affari Sociali del Comune di Napoli che ha fortemente voluto e reso possibile la presentazione delle iniziative di ANT nella sede istituzionale della città partenopea: “sostenere i progetti di ANT in Campania significa innanzitutto contribuire al lavoro fondamentale che le équipe mediche svolgono ogni giorno a casa dei malati di tumore. I progetti del Paniere delle Eccellenze e del Dono Sospeso, inoltre, testimoniano anche quanto sia importante unire la solidarietà alla valorizzazione del territorio insieme alla necessità di collaborazione tra le diverse realtà del Terzo Settore che operano per il benessere della comunità”.

 

Il Paniere delle Eccellenze si inserisce all’interno di un ampio catalogo di “doni solidali” da mettere sotto l’albero per far felice le persone amiamo e, allo stesso tempo, per contribuire al bene comune, donando a migliaia di persone malate di tumore la possibilità di trascorrere le feste a casa, protetti e accuditi dai professionisti della Fondazione.

 

Anche per il Natale 2022 tutti i regali solidali ANT possono diventare “Doni sospesi” moltiplicando la solidarietà. Riprendendo la tradizione partenopea del “caffè sospeso”, infatti, anche per Natale 2022 ANT sceglie di fare rete con i donatori e le tante realtà sociali dei territori in cui è operativa. Sarà dunque possibile scegliere uno o più doni tra panettoni, cioccolatini, marmellate o panieri che saranno consegnati a famiglie e persone in stato di bisogno, in collaborazione con uno degli enti caritatevoli più antichi della città partenopea, il Pio Monte della Misericordia che, fin dal 1602, assiste e sostiene famiglie e associazioni della città. “Siamo contenti di potere prendere parte a questa speciale e lodevole iniziativa del “dono sospeso” organizzata dalla Fondazione ANT – ha commentato Fabrizia Paternò dei Duchi di San Nicola, Soprintendente del Pio Monte della Misericordia - fare Rete in una società come la nostra è motivo di grande entusiasmo e ci permette di centrare l’obiettivo di aiutare le famiglie bisognose”.

 

Ogni dono, quindi, raddoppierà la dolcezza: sosterrà l’assistenza medico-specialistica ANT ai malati di tumore e al contempo regalerà un sorriso a persone svantaggiate della città partenopea. I doni ANT, anche quelli sospesi, si trovano online nell’apposita sezione Natale Solidale (https://regalisolidali.ant.it/) e verranno consegnati gratuitamente a casa.

 

Fondazione ANT Italia ONLUS Nata nel 1978 per opera dell’oncologo Franco Pannuti, dal 1985 a oggi Fondazione ANT Italia ONLUS – la più ampia realtà non profit per l’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e la prevenzione gratuite – ha curato oltre 149.000 persone in 11 regioni italiane (Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Toscana, Lazio, Marche, Campania, Basilicata, Puglia, Umbria). Ogni anno oltre 10.000 persone vengono assistite nelle loro case da équipe multidisciplinari ANT che assicurano cure specialistiche di tipo ospedaliero e socio-assistenziale, con una presa in carico globale del malato oncologico e della sua famiglia. Sono complessivamente 471 i professionisti che lavorano per la Fondazione (medici, infermieri, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, farmacisti, operatori socio-sanitari etc.) cui si affiancano oltre 2.000 volontari impegnati nelle attività di raccolta fondi necessarie a sostenere economicamente l’operato dello staff sanitario.

 

Il supporto offerto da ANT affronta ogni genere di problema nell’ottica del benessere globale del malato. A partire dal 2015, il servizio di assistenza domiciliare oncologica di ANT gode del certificato di qualità UNI EN ISO 9001:2008 emesso da Globe s.r.l. e nel 2016 ANT ha sottoscritto un Protocollo d’intesa non oneroso con il Ministero della Salute che impegna le parti a definire, sostenere e realizzare un programma di interventi per il conseguimento di obiettivi specifici, coerenti con quanto previsto dalla legge 15 marzo 2010, n. 38 per l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. ANT è inoltre da tempo impegnata nella prevenzione oncologica con progetti di diagnosi precoce del melanoma, delle neoplasie tiroidee, ginecologiche e mammarie.

 

Dall’avvio nel 2004 sono stati visitati gratuitamente 231.000 pazienti in 88 province italiane. Le campagne di prevenzione si attuano negli ambulatori ANT presenti in diverse regioni, in strutture sanitarie utilizzate a titolo non oneroso e sull’Ambulatorio Mobile - BUS della Prevenzione. Il mezzo, dotato di strumentazione diagnostica consente di realizzare visite su tutto il territorio nazionale. ANT opera in Italia attraverso 111 delegazioni e 63 “da Cuore a Cuore – Charity Point” (luoghi rivolti alla raccolta fondi, ma anche allo sviluppo di idee, progetti e relazioni), dove la presenza di volontari è molto attiva. Alle delegazioni competono, a livello locale, le iniziative di raccolta fondi e la predisposizione della logistica necessaria all’assistenza domiciliare, oltre alle attività di sensibilizzazione. Prendendo come riferimento il 2021, ANT finanzia la maggior parte delle proprie attività grazie alle erogazioni di privati (38%) al contributo del 5x1000 (13%) a lasciti e donazioni (19%).

 

Il 19% di quanto raccoglie deriva da fondi pubblici. Uno studio condotto da Human Foundation sull’impatto sociale delle attività di ANT, ha evidenziato che per ogni euro investito nelle attività della Fondazione, il valore prodotto è di 1,90 euro. La valutazione è stata eseguita seguendo la metodologia Social Return on Investment (SROI). ANT è la 9^ Onlus nella graduatoria nazionale del 5x1000 nella categoria del volontariato. Fondazione ANT opera in nome dell’Eubiosia (dal greco, vita in dignità). ANT IN CAMPANIA In Campania ANT è presente dal 1990 nelle città di Napoli e Caserta con una équipe multidisciplinare composta da 3 medici, 3 infermieri e 2 psicologi che porta gratuitamente assistenza ogni giorno, h24, a casa di 100 persone in media.

 

Dall’inizio delle attività nel 1990 fino al 2021 lo staff sanitario ANT ha curato gratuitamente in Campania oltre 5.000 persone. Dal 2004 ANT si dedica inoltre alla prevenzione oncologica e ha offerto complessivamente sul territorio campano oltre 3.000 visite gratuite per la diagnosi precoce di diversi tipi di neoplasie (cutanee, tiroidee, mammarie) e consulenze nutrizionali.

ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>