Anno XXI n° 8
giovedì 22 febbraio 2024, ore
CULTURA & GOSSIP
MUSICA - “Dinosauri”, il brano di Cabrio tratto dal nuovo disco di inediti “Super Tele”
05.12.2023 11:53 di Napoli Magazine

Dal 24 novembre “Super Tele”, il nuovo album del cantautore Cabrio. Di concezione indie, non è un disco scritto tutto d’un fiato ma un collage di momenti vissuti con accenni di vita privata. “Questo album rappresenta molto per me perché dentro ci sono brani che mi toccano particolarmente in prima persona e non solo storie ascoltate in giro”. Produttore esecutivo del disco – che contiene una cover e sei brani inediti, due dei quali scritti da Giuliano Cento voce anche del feautiring di “Mia nonna&rdquo i produttori artistici sono Antonio Stella e Stefano Radice, al quale è stato affidato anche il mastering e il missaggio. “Dinosauri” è il primo singolo estratto dall'album.  
 
 
“Ho scelto un titolo un pò malinconico per certi versi ma che ha rappresentato davvero la mia adolescenza” spiega Cabrio. “Duepuntozero, il mio album precedente, ha rappresentato la mia reale svolta verso un cammino più ponderato e maturo, e Super Tele ne è la conferma”.
 
 
Da sempre molto creativo e prolifico, il cantautore messinese Cabrio ha spesso pubblicato singoli che non hanno mai fatto parte dei suoi album: “Il profeta lo scrisse” (2017), “Io ci voglio credere” feat. Ricky Portera (2017), “Fly” feat. Dinastia (2017), “Fly” feat. Ricky Hombre Libre (2018), la cover “Il grande Mazinga” (2020) che ha riscosso una notevole attenzione, con più di 40.000 visualizzazioni su YouTube e passaggi in numerose radio nazionali e internazionali, la cover di “Magic Shop” (2021) dedicata al maestro Franco Battiato, “Scivola” (2021), “Anni ’90 (Max docet)” (2021) e “Dinosauri” (2022) il singolo di maggiore successo in quanto in pochi mesi ha realizzato più di 200.000 ascolti su Spotify aggiudicandosi l’omonimo premio, premio che, a pochi mesi dall’uscita, riesce a raggiugere anche con il singolo “Veleno” (2023). 
 
 
Cabrio (Angelo Soraci), cantautore pop. Chitarrista apprezzato, ha suonato con Massimo Luca, Paolo Pilo e Ricky Portera. Ha partecipato nel 2014 alla semifinale nazionale de Il Cantagiro e a Sanremo Giovani con il brano “Pensa&rdquo nel 2015 è entrato tra i 60 finalisti al Festival con “Piccola (ma che storia è mai questa?)”. Nel 2016 ha pubblicato il suo primo ep autoprodotto, “Pensa”. L’anno dopo l’associazione degli artisti “Cristoforo Colombo” con sede a La Spezia, gli conferisce il premio Artista dell’anno 2017 per la sezione musica. “Penso a lei” è stata tra le canzoni semifinaliste di Area Sanremo 2019 ed è stata selezionata tra le 150 finaliste di Primo Maggio Next 2020. Nel 2019 Cabrio ha vinto il contest “City of guitars”, a Locarno (CH). Nel 2020 ha pubblicato il suo secondo ep, “Duepuntozero”. Il 14 aprile del 2023 il sindaco di Messina ha conferito a Cabrio un riconoscimento per i suoi 20 anni dedicati alla musica. Stesso riconoscimento che riceve il 29 luglio dello stesso anno, durante la serata del “Premio Messina cinema 2023”.

ULTIMISSIME CULTURA & GOSSIP
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>