Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XX n° 13
mercoledì 22 marzo 2023, ore
IN PRIMO PIANO
DAZN - Spalletti: "Grandissima partita, Kim? E' il centrale più forte del mondo, sta benissimo! Quando decidi di venire a Napoli devi aver molto chiaro che si deve vincere"
11.03.2023 20:36 di Napoli Magazine

NAPOLI - Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni a DAZN dopo la vittoria contro l'Atalanta. Ecco quanto evidenziato da "Napoli Magazine": "Il gol di Kvaratskhelia? Tutto parte dalla pressione di Anguissa che va addosso, recupera palla, Osimhen si fa trovare pronto da questa palla improvvisa, la pulisce bene e la passa a Kvara che dal punto di vista di qualità tecniche nello stretto, imprevedibilità di andare sul destro e sul sinistro, se gli giri le spalle sei morto, ha anche la qualità della finalizzazione. Sono partite di grandissimo livello, son grandissime sfide del nostro campionato. Rafforza la qualità della partita la prestazione che abbiamo fatto. L'Atalanta ha fatto una grande partita, era dentro la gara, ci ha creato difficoltà nei duelli, il fatto di fare gol e riuscire a vincere questa partita per la squadra è importantissimo perchè venivamo da una sconfitta, tutti si erano divertiti a ridire le stesse cose e invece la squadra ha reagito da grandissima squadra e se lo meritano i calciatori questo risultato perchè hanno fatto una grandissima partita e un popolo eccezionale quale quello napoletano. Dopo 20 partite che non perdevamo, come abbiamo perso, si sono avventati, una roba incredibile, è stato divertente. Kim? E' il centrale più forte del mondo, lui ascolta quello che gli dici, poi come parte va in guerra. Quando parte a volte con la palla e decide di fare queste percussioni, lui attraversa il campo in 5 secondi ti porta la palla nell'area avversaria con queste vampate veloci che ha, come avrà preso confidenza con il nuovo modo di giocare a calcio e si renderà conto che è il più forte di tutti, non si sa dove possa arrivare, come sta? Sta benissimo, quando è uscito, gli ho detto di non inventarsi niente che domani si deve allenare e mi ha risposto subito 'sì, sì'. Se mi sarei immaginato una stagione di questo tipo? Quando decidi di accettare il Napoli entri nella storia che vuole questa gente, il sentimento che avvolge la squadra e può diventare anche pressione perchè bisogna prendersi la responsabilità di vestire questa maglia fronte a un pubblico così, qualche immaginazione la devi avere di dove vuoi andare perchè qui non si accontentano di arrivare terzi, bisogna vincere e quando decidi di venire, questo lo devi avere ben chiaro. Squadra che lotta con intensità? E la chiave di tutto, se ti abbassi ad aspettare nella tua metà campo, a parte che è un calcio che non ci piace nè a me nè ai miei calciatori, tutti volevano fare calcio offensivo e moderno quando ne abbiamo parlato al mio arrivo, poi quando hai Anguissa a questi livelli, Lobotka col suo marchio di fabbrica, Di Lorenzo che è Robocop, diventa tutto più facile. Il prossimo obiettivo è arrivare a queste stelle, tutti sanno che faremo di tutto per arrivare a quello ma di mezzo ci sono partite che bisogna giocare per terra, rifare le stesse cose, avere forza caratteriale, la convinzione di essere squadra forte come dimostrato stasera e allora diventa possibile".

ULTIMISSIME IN PRIMO PIANO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>