Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 44
giovedì 29 ottobre 2020, ore
IN VETRINA
SHOW TIME - Gino Rivieccio su "NM": "Napoli, vi svelo il futuro di Milik"
24.09.2020 16:34 di Napoli Magazine

NAPOLI - Pare che Milik con il suo atteggiamento di chiusura e i suoi tentennamenti, abbia fatto molto incazzare De Laurentiis. Vediamo a che punto stanno le trattative per la sua cessione che ormai appare scontata. Sembra che i suoi agenti dopo il no della Juve, il no della Roma e il no di altre sedici squadre italiane, si siano presentati da Davide Sommella general manager del Real Castellino per offrirlo in prestito con obbligo di riscatto tra un anno a 25 milioni. Sommella, proprietario di sei supermercati, due pasticcerie e dodici pescherie nel giuglianese, avrebbe detto sì d’accordo col il suo allenatore Peppe il gommista, ma si sarebbe dichiarato contrario al riscatto per quella cifra: al massimo cederebbe a titolo definitivo le pescherie di famiglia (Dal Puzzolano) famose in tutto il litorale flegreo per le ostriche. Il problema è che De Laurentiis dopo le ostriche mangiate prima del contagio, ha opposto un netto rifiuto. “Al massimo accetto solo se dalle ostriche escono 25 perle“ avrebbe detto il patron del Napoli. A questo punto gli agenti di Milik si sono recati al campetto dei salesiani al Vomero per un incontro con il parroco. L’incontro che ha avuto il benestare della Santa Sede, si è arenato sulla condizione fisica del centravanti. “Miracoli non se ne fanno più, con due ginocchia rotte è già un miracolo se cammina“ ha detto il parroco. “Se vuole può fare il ministrante al mio fianco alla messa della domenica e se si comporta bene lo farò giocare al posto di Sarracino nel derby contro l’Arenella“ ha aggiunto il sacrestano Mario. Dopo una benedizione e due vaffa gli agenti di Milik si sono rimessi al telefono. C’è stata una timida offerta del sindacato della squadra dell’Anas che avrebbe bisogno di un attaccante di peso in vista dell’inizio del campionato che partirà domenica prossima con la sfida contro l’asse mediano di Casandrino. Se la documentazione dovesse arrivare in ritardo Milik potrebbe esordire nel derby contro la tangenziale di Napoli, a meno che per domenica non arrivino telepass pay, bollo auto pagato, libretto di circolazione originale, revisione certificata dall’Associazione Medico Sportiva e foglio complementare del Pra. Si è fatto avanti pure il casellante dello svincolo di Roncobilaccio (trainer all’oratorio della squadra dove gioca il figlio sedicenne) che avrebbe offerto a De Laurentiis pedaggi gratis per 10 anni nel tratto Roma-Bologna, residence scontato del 30% al Motel “Il Paradiso“ e sei pieni di benzina. Anche dall’estero non mancano le offerte per assicurarsi i gol di Arkadiusz. Il Partik Thistle Football Club di Glasgow si sarebbe fatto avanti a suon di casse di birra e un po’ di contanti. “Quando il vostro diavolo andava a scuola a Glasgow il mio era preside ad Edimburgo“ avrebbe risposto Aurelio di fronte all’offerta di 300.000 euro per il cartellino. Non è invece da scartare la proposta del Solana Beach delle Mauritius dove a Milik sarebbe stato offerto di fare il capo animatore, il capo villaggio, il capo animazione e se farà più di 20 gol il capocannoniere. La conoscenza perfetta dell’inglese da parte del centravanti, avrebbe suggerito a De Laurentiis di proporlo al posto di Di Maio come ministro degli esteri. Secondo Il Giornale di Feltri la cosa avrebbe già avuto il benestare di Conte e Zingaretti. 

 

 

Gino Rivieccio

 

Napoli Magazine
 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

Loading...
ULTIMISSIME IN VETRINA
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>