Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 5
martedì 25 gennaio 2022, ore
LO SCRIGNO
LO SCRIGNO - "Strappare lungo i bordi", caleidoscopio di riflessioni argute
27.11.2021 23:25 di Napoli Magazine

NAPOLI - Riflessioni argute, battute sagaci, una genuina ironia dissacrante: "Strappare lungo i bordi" è una serie tv già diventata cult. Il meritato successo del fumettista Michele Rech, in arte Zerocalcare, deriva dal suo mettere sotto la lente d'ingrandimento le dinamiche sociali, gli umani tormenti, il vivere quotidiano nella periferia di Roma che diventa emblema di tutte le periferie del mondo, in cui degrado urbano e voglia di riscatto sono due facce della stessa medaglia ed il dialetto assume un significato universale, quale simbolo identitario che affonda le sue radici nella antica tradizione popolare. Nei sei episodi c'è una geniale rappresentazione dell'incertezza del futuro, delle ambizioni umane, di un percorso di crescita del protagonista Zero che passo dopo passo fa i conti con la sua coscienza, rappresentata da un esilarante Armadillo a cui dà voce Valerio Mastandrea. Nel mondo di Zero ci sono Sarah e Secco, suoi amici del cuore. Sarah è pragmatica, col suo sguardo lucido dispensa analisi della realtà veritiere ed illuminanti. Secco ha un approccio rilassato alla vita, "annamo a pijà un gelato?" è la sua proposta ricorrente, quale soluzione ad ogni problema. E poi c'è Alice, simbolo degli amori non vissuti, di quei rapporti speciali in cui fili invisibili legano le persone e si tendono nell'infinito cosmo dei sentimenti senza spezzarsi mai. "Strappare lungo i bordi" celebra le imperfezioni che ci rendono unici e tutti diversamente perfetti. Caleidoscopico.

 

STRAPPARE LUNGO I BORDI

 

GENERE: Animazione

FORMATO: Serie Tv

ANNO: 2021

IDEATORE: Zerocalcare

PERSONAGGI E DOPPIATORI:

Zerocalcare, doppiato da se stesso
Armadillo, doppiato da Valerio Mastandrea
Secco, doppiato da Paolo Vivio
Sarah, doppiata da Chiara Gioncardi
Alice, doppiata da Veronica Puccio
Il padre di Alice, doppiato da Ambrogio Colombo
Tizio, doppiato da Michele Foschini
 

PAESE: Italia

DURATA: 6 episodi, 16-21 Min. (episodio)

PRODUZIONE: Bao Publishing, Movimenti Production

DISTRIBUZIONE: Netflix

 

TRAILER

 

 

 

Rosa Petrazzuolo

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Recensioni sul Cinema nella rubrica "Lo Scrigno" curata dalla giornalista Rosa Petrazzuolo, vice direttore di NapoliMagazine.Com 

ULTIMISSIME LO SCRIGNO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>