Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVI n° 37
domenica 15 settembre 2019, ore
MOTORI
MUGELLO 2020 - La MotoGP è pronta per un nuovo scontro tra titani
20.08.2019 11:29 di Napoli Magazine

Il Mugello: uno dei circuiti storici del Motomondiale

 

Il circuito del Mugello, se posto a confronto con qualunque altra pista del Mondiale di Moto GP, presenta caratteristiche davvero originali. Innanzitutto, a “disegnare” i suoi 5,245 km sono le colline presenti nella parte del territorio toscano che lo ospita. Inoltre, rettilinei (il più lungo raggiunge i 1.141 metri) e le curve (15 in totale) sono distribuiti equamente lungo tutto il tracciato. Un contributo alla fama del Mugello è legato al fatto di rappresentare uno dei circuiti più veloci del Motomondiale; questo grazie alle curve particolarmente ampie. Ogni anno appassionati di motociclismo, ma anche semplici amanti dello sport, accorrono in massa a tifare i nostri connazionali.

 

Italiani "padroni" al Mugello. E con Valentino Rossi lo spettacolo è assicurato!

 

Il Mugello non è mai stato avaro di emozioni, regalando molte soddisfazioni proprio ai piloti italiani. Non a caso è un pilota tricolore a detenere il record di vittorie. Si tratta, ovviamente, di Valentino Rossi, capace non solo di vincere una gara in sella a una 125 cc e una gara in 250 ma, soprattutto, in grado di salire sul gradino più alto del podio di Moto GP per 7 anni consecutivi (dal 2002 al 2008). A queste 9 vittorie si vanno ad aggiungere 5 podi. Con ogni probabilità la gara che più di ogni altra ha entusiasmato il pubblico è stata quella disputata il 1° giugno 2008. In tale occasione furono 3 i piloti italiani a conquistare il primo posto. A fare compagnia a Valentino Rossi, vittorioso nella 500, furono Marco Simoncelli, nella 250, e Simone Corsi, nella 125. Negli annali ha trovato spazio anche la gara del 2004, durata solamente 6 giri a causa dell'incessante pioggia. Proprio quest'ultima, infatti, aveva finito per rendere impraticabile l'asfalto, costringendo i commissari a interrompere forzatamente il programma.

 

Breve storia del circuito del Mugello

 

Sei interessato ad acquistare i Biglietti MotoGP Mugello 2020, ma desideri maggiori informazioni su come raggiungere il circuito? Per accedere all'Autodromo Internazionale del Mugello (noto anche come Mugello Circuit) dovrai raggiungere il Comune di Scarperia San Pietro, situato a nord di Firenze, a soli 34 km dall'aeroporto del capoluogo toscano. Realizzato nel 1972, il Mugello è sorto nel luogo in cui, in precedenza, si trovava già un circuito. Quest'ultimo aveva ospitato gare automobilistiche fin dal 1914, concludendo la propria attività nel 1970 in seguito alla tragica morte di un bambino durante una sessione di prove. E il Mugello, promosso dall'Automobile Club di Firenze, è stato progettato per assicurare a piloti e pubblico la massima sicurezza. Pur rinnovato nel corso degli anni il tracciato, al contrario di quanto accaduto ad altre piste storiche, è riuscito a mantenersi inalterato fino ai giorni nostri. Ancora oggi piloti, addetti ai lavori e pubblico non hanno difficoltà nell'inserirlo tra le piste più moderne e sicure del panorama internazionale. Oltre a ospitare gare motociclistiche (comprese quelle del Mondiale Superbike), il circuito rappresenta la sede abituale di prove e test effettuati dai bolidi della Formula 1. 

 

Mugello 2020: sei pronto a vivere una giornata ricca di emozioni e adrenalina?

 

L'attesa per il Gran Premio del Mugello 2020 è già palpabile, soprattutto dopo i sorprendenti risultati della gara del 2019. A tagliare per primo il traguardo, quel giorno, è stato Petrucci, terzo al via, capace di respingere i ripetuti attacchi di uno scatenato Marquez e di Andrea Dovizioso (che lo hanno poi seguito sul podio). Un pilota che dovrà riscattare quanto accaduto nel 2019 è Valentino Rossi. A qualifiche da incubo (terminate con il 18esimo tempo), il "Dottore" ha fatto seguire una gara incolore, chiudendo anzitempo la sua rimonta finendo nella ghiaia nel corso del nono giro. Giornata no anche per altri due italiani, Bagnaia e Morbidelli, entrambi vittime di cadute. Acquistando biglietti per l'evento del 2020, oltre ad assistere alla gara potrai sfruttare l'occasione per visitare alcune delle meraviglie che il territorio toscano ha da offrire.

 

Un tour nella regione del Mugello: cosa fare nel pre e post-gara

 

La regione del Mugello, una vallata situata a nord-est di Firenze, sarà pronta a sorprenderti sia grazie alla sua ricchezza paesaggistica che in virtù delle sue testimonianze storico-artistiche. Troverai ad attenderti piccoli borghi e città che sembrano magicamente rimanere sospese nel tempo (su tutte Dicomano e Scarperia). Terminata la gara potrai raggiungere in pochi minuti la Pieve di Sant'Agata del Mugello, posta a meno di 4 km da Scarperia. Questo borgo medioevale, fondato nel 1306, sarà in grado di offrirti anche un edificio di grande pregio come Palazzo dei Vicari, attuale sede del Comune. Se al suo interno avrai modi di ammirare una serie di preziosi affreschi, a caratterizzare la facciata del palazzo è la presenza di diversi stemmi appartenuti ai vicari fiorentini. Cosa aspetti ad acquistare i tuoi biglietti per il MotoGP del Mugello? Lo spettacolo in pista è garantito!

Loading...
ULTIMISSIME MOTORI
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>