Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVII n° 27
venerdì 3 luglio 2020, ore
CALCIO
IL COMMENTO - Teotino: "Conte? A fine stagione diremo se ha fatto meglio o peggio di Spalletti all'Inter"
05.06.2020 03:00 di Napoli Magazine

 Gianfranco Teotino nel 'Microfono Aperto' di Radio Sportiva:

 

La bellezza del calcio? La sua imprevedibilità. L'unica opzione possibile nel caso estremo che non si possa terminare il campionato è fare la media punti sulle partite giocate.

 

Pjanic? E' più bravo sul corto che sul lungo, ma ha una classe e una tecnica straordinaria. Inoltre fa gol e batte le punizioni meglio di Ronaldo. Se la Juve lo manda via è più per una questione economica che calcistica. Kulusevski? Per il momento lo vedo più trequartista che attaccante. Khedira? Grande giocatore, ottimi tempi di inserimento e fa gol importanti, ma da alcuni anni la sua fragilità fisica gli impedisce quella regolarità di rendimento. Arthur alla Juve? Giocatore giovane, ancora in via di sviluppo me ad oggi inferiore a Pjanic.

 

Serie C? E' la situazione più complessa, perché non c'è un mutamento di regole. La soluzione di andare subito a playoff e playout mi sembra la più corretta, ma manterrei la promozione delle squadre al vertice.

 

Chiesa? Penso che adesso alla Juve non troverebbe spazio, anche se bisogna vedere che mercato in uscita ci sarà.

 

Tonali? E' un affare per tutte le squadre e può giocare in tutti ruoli del centrocampo.

 

Conte? Nessuno ha osato criticarlo quando c'èra bisogno, ma aspettiamo a fine stagione per fare un bilancio e dire se ha fatto meglio o peggio di Spalletti. Nainggolan all'Inter? Sono contrario alle minestre riscaldate, inoltre ho la sensazione che abbia iniziato una parabola discendente.

 

Milan? La situazione societaria è sempre la stessa, ma sono state fatte scelte tecniche sbagliate e bisogna ricominciare un'altra volta da capo. Bennacer? E' giovane e il Milan dovrebbe trattenerlo, anche se ha attirato l'interesse di squadre importarti.

 

Apertura parziale stadi? Dovremo cominciare a discuterne, ma intanto aspettiamo di ricominciare a giocare e sistemare il protocollo. Qui siamo in ritardo su tutto, al di fuori dall'Italia tutti stanno lavorando con più efficacia.

 

Stadio Firenze? Situazione assurda e inconcepibile, nonostante la volontà da più parti di farlo.

 

Gasperini? Non credo sia andato a Valencia con il covid in corso.

 

Sainz? Mi preoccuperei se Leclerc facesse l'eterno secondo, invece se la vuol giocare.

Loading...
ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>