Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 15
sabato 10 aprile 2021, ore
CALCIO
IMFT - Mora: "Nella prossima settimana, il Napoli si giocherà l’intera stagione"
08.03.2021 20:26 di Napoli Magazine

Questa mattina ai microfoni de Il Mattino, nel corso de “Il Mattino Football Team”, è intervenuto l’ex terzino sinistro azzurro Nicola Mora per parlare del momento attuale del Napoli: “Ieri era importante vincere innanzitutto, non è stata una prestazione esaltante ma contavano i tre punti. Il Napoli quando passa in vantaggio poi abbassa il ritmo e subisce spesso il ritorno degli avversari ed è capitata la stessa cosa con il Bologna rischiando in un paio di circostanze.  Una grande serata di Insigne ed il ritorno di Osimhen hanno però permesso agli azzurri di ottenere una vittoria fondamentale in chiave Champions League”.

 

 

“Insigne sarà fondamentale, ma non basterà soltanto lui per il quarto posto. Servono i ritorni al massimo di Mertens, Osimhen ed altri giocatori. Serve poi anche una compattezza di squadra che abbiamo rivisto a tratti soltanto nelle ultime uscite, poi è stata una stagione altalenante in un anno anomalo. All’inizio il Napoli sembrava da scudetto, poi ha avuto tante difficoltà ed ora si trova in una posizione che non corrisponde alla reale qualità della rosa a mio parere – ha aggiunto Mora – Inoltre le tante critiche arrivate sono state anche eccessive visti i risultati ottenuti nonostante le tantissime assenze. Ora con i rientri degli infortunati gli azzurri potranno giocarsela fino alla fine considerando anche la partita da recuperare”.

 

 

L’ex terzino azzurro ha poi proseguito: “Per Ghoulam non ci sono parole, quando ho letto le prime notizie ero incredulo. Un giocatore così forte che all’apice della sua carriera ha di fatto smesso, non si è mai ripreso da quei primi infortuni di qualche anno fa. Terzini con le sue qualità credo ce ne siano davvero pochi, noi abbiamo avuto la fortuna di ammirarlo per un paio d’anni al top con Sarri ma dopo purtroppo non lo abbiamo più rivisto a quei livelli. Adesso si stava riprendendo ed è andata di nuovo così: fa male perché mi immedesimo nel giocatore e capisco la difficoltà e l’amarezza del momento. Gli auguro di tornare quanto prima ovviamente in campo, purtroppo però con così tanti infortuni gravi poi dopo è difficile tornare a giocare a certi livelli”.

 

 

“Infortunio Ghoulam sarà un contraccolpo psicologico? Io credo che la voglia di reagire alle difficoltà prevarrà – ha spiegato Mora – lo si è visto anche dopo il risultato clamoroso con il Sassuolo nella gara di ieri sera. Questo infortunio è pesante ma potrebbe essere un incentivo in più per cercare di stringere i denti e dare il massimo come accaduto in altri frangenti quest’anno. La sua leadership nello spogliatoio mancherà sicuramente, toccherà dunque agli altri veterani trascinare il gruppo e provare a regalare una nuova chance di giocare la Champions League allo stesso Ghoulam”.

 

 

L’ex laterale del Napoli ha poi parlato delle critiche ricevute dall’allenatore: “Gattuso? La squadra è sempre stata dalla sua parte, se si è ancora lì a giocarsela per la Champions League è anche grazie a questa coesione. Poi quando le cose vanno male le critiche sono normali, però con la compattezza del gruppo si può superare tutto. In questo momento spero che la settimana tipo che avrà il Napoli in vista del Milan possa aiutare visto che poi nella prossima settimana gli azzurri si giocheranno probabilmente l’intera stagione. Serviranno tre grandi prestazioni con Milan, Juventus e Roma per cancellare tutte le critiche degli scorsi mesi e credere nella rimonta. Champions ostacolo per la rifondazione? No assolutamente, restare a grandi livelli deve essere una abitudine da non perdere per il Napoli. Giocare in Champions è il massimo e restarne fuori è sempre brutto. Inoltre gli azzurri in Champions hanno sempre fatto bene e sono stati spesso ammirati in giro per il mondo soprattutto con Sarri. Poi con gli introiti della Champions sarebbe possibile fare anche un mercato diverso la prossima stagione”.

 

 

“Gioco dal basso? Ai miei tempi si lanciava molto di più la palla, poi dipende dai momenti della partita. A volte si può fare ed altre no, spesso vediamo invece delle esasperazioni evitabili – ha detto l’ex giocatore del Napoli – Adesso poi con il rientro di Osimhen e Petagna ci saranno più occasioni di lanciare in avanti nelle situazioni di difficoltà. Bisogna sicuramente fare più attenzione ed evitare errori come quelli visti con Sassuolo o Bologna ieri sera. Milan-Napoli? Uno spartiacque: è la prima settimana tipo per gli azzurri che potranno finalmente riposare ed i rossoneri sono un avversario ostico che però concedo tanto nelle ultime settimane. Se il Napoli la prepara bene tatticamente può fare sicuramente risultato e sperare poi nella rimonta in campionato. Fare risultato a Milano sarebbe importante anche in vista delle altre due partite con Juve e Roma, altrimenti poi diventerebbe difficile. Qui il Napoli si giocherà tutta l’intera stagione”.

Loading...
ULTIMISSIME CALCIO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>