Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 25
giovedì 17 giugno 2021, ore
MISTER Z
MR Z - Napoli, la situazione è delicata
02.02.2021 15:00 di Napoli Magazine

NAPOLI - La situazione è molto difficile e delicata. Le parole di Rino Gattuso dopo la partita con il Parma pesano come pietre e d’altro canto il tecnico calabrese non ha mai avuto peli sulla lingua, fedele al suo ‘pane al pane e vino al vino’, figuriamoci se in una situazione del genere potesse mai pensare di non essere diretto e preciso nelle sue considerazioni. De Laurentiis per il momento non risponde. E quando questo accade c’è da pensare che il presidente stia attentamente valutando la situazione e che forse in cuor suo qualche decisione sul futuro dell’allenatore l’abbia già presa. La società evidentemente non è contenta. Negli ultimi tempi le prestazioni della squadra, sempre altalenanti, hanno mostrato un aspetto che fino a poco tempo fa non era ancora emerso o quanto meno era venuto fuori in maniera parziale. Parliamo della mancanza di un gioco organizzato. La squadra da troppo tempo è contratta, non esprime calcio vero. Anche dal Parma ha subito una lezione tattica e i gialloblù di D’Aversa avrebbero sicuramente meritato molto di più. Se è finita come è finita lo si deve alla cronica carenza offensiva degli emiliani. Tutto ciò non fa escludere che De Laurentiis possa essersi pentito di aver offerto a Gattuso il rinnovo del contratto per altri due anni. E non è da escludere che, forte del ritardo nella firma delle carte, dovuto più che altro all’allenatore e non certo alla società, ne voglia adesso approfittare per battere altre strade. La questione comunque non è di semplice soluzione. Esiste, infatti, un ulteriore elemento di valutazione che non si può sottovalutare. Parliamo della squadra che, come dimostra l’abbraccio collettivo all’allenatore subito dopo il secondo gol con il Parma, quello di Politano, è tutta schierata a favore del tecnico. Lo scorso anno la squadra scaricò Ancelotti, con il quale non aveva feeling, ma quest’anno la situazione è all’opposto. Tutti sono a favore dell’allenatore e una sua eventuale rimozione potrebbe avere ripercussioni sull’intero ambiente della prima squadra. Per questo De Laurentiis dovrà pensarci bene prima di fare eventualmente una mossa estrema, perché c’è il serio rischio che proprio mentre la stagione sta per entrare nel vivo, sia in riferimento al campionato che alle Coppe, il giocattolo possa rompersi definitivamente. E questo è ciò di cui sicuramente il Napoli non ha bisogno.

 

 

Mario Zaccaria

 

Napoli Magazine

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte:www.napolimagazine.com

 

ULTIMISSIME MISTER Z
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>