Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XVIII n° 16
sabato 17 aprile 2021, ore
M' 'O VVECO IO
SHOW TIME - Gino Rivieccio su "NM": "Il Napoli vince? La colpa è di Gattuso!"
11.03.2021 19:55 di Napoli Magazine

NAPOLI - Mi sa che Gattuso sia diventato il capro espiatorio di ogni questione irrisolta. E non mi riferisco solo al Dio pallone ma anche a ciò che accade nella vita di tutti i giorni. Un pregiudizio verso l’allenatore calabrese che una parte della città non riesce a smorzare. La questione, quasi meridionalistica, meriterebbe ben più di un approfondimento. In questa sede mi limiterò ad elencare le responsabilità dell’ex campione rossonero da quando ha messo piede sulla panchina azzurra. Un trattamento non riservato al suo predecessore che avendo vinto scudetti e Champions con Bayern, Real e Psg, poteva permettersi di sbagliare e non per questo essere messo in discussione. Accusare di errori il buon Carletto sarebbe stato delitto di lesa maestà. Così non è stato per Gattuso che forse paga la giovane età, la poca esperienza, la sua calabresità e il suo parlar schietto, oltre a una bacheca che come allenatore non può ostentare gli stessi trofei dell’allenatore dell’Everton. Innanzitutto a Gattuso si addebita l’insistenza del 4-2-3-1, la posizione sbagliata di Elmas e il ritardo con cui è arrivato il vaccino Astra-Zeneca. Poi oltre all’alternanza tra Ospina e Meret, la sua colpa sarebbe quella di non aver ancora progettato un serio piano della viabilità in città, di non aver affrontato la questione delle carceri e essere stato poco repressivo nella zona rossa che sembra sia più pericolosa della zona Maksimovic. L’aver insistito su Mario Ruj quando aveva a disposizione il sanissimo Ghoulam, è stata una colpa pari a quella di aver sottovalutato la seconda ondata del Covid; così come l’uscita di scena di Zingaretti insieme alle uscite dall’area di Lobotka, rientrano tra le leggerezze più gravi di questo tecnico che deve ancora dimostrare di essere un buon allenatore, un convincente sindaco ed un  efficace infettivologo. IL suo esternare a fine partita infatti ha creato non pochi problemi all’Onu e all’Oms che più di una volta lo hanno richiamato all’ordine, tanto che la Commissione Europea ha più volte sollecitato il silenzio stampa. Senza contare che Gattuso sarebbe coinvolto nella strage dei conigli in un paesino della Romagna, della fame del terzo mondo e secondo Quarto Grado potrebbe essere il mandante dell’omicidio di alcune canzoni di Sanremo. Anche sull’ipotesi di un ritorno al proporzionale il buon Rino viene visto come tra i maggiori fautori di un sistema che analogamente alla posizione di Zielinski, ha già creato non pochi problemi all’Italia. Resta il caso Renzi e il suo incontro con il principe saudita Mohammed Bin-Salman mandante dell’omicidio del giornalista Khashoggi. Anche qui ci sarebbe la responsabilità di Rino: a quell’incontro ha sbagliato a non mandarci Bakayoko, un giocatore che parecchi vorrebbero mandare a quel paese…

 

 

Gino Rivieccio

 

Napoli Magazine
 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME M' 'O VVECO IO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>