Uniti dalla stessa passione...
...Online dal 24 dicembre 1998
www.napolimagazine.com
ideato da Antonio Petrazzuolo
Anno XIX n° 27
venerdì 1 luglio 2022, ore
M' 'O VVECO IO
SHOW TIME - Gino Rivieccio su “NM”: “Napoli, ecco cosa immagino abbia detto Luciano Spalletti ai ragazzi alla ripresa degli allenamenti...”
10.03.2022 23:00 di Napoli Magazine

NAPOLI - Nella settimana in cui un ex ministro degli interni colleziona in terra polacca una delle più colossali brutte figure internazionali (a proposito ma in questo caso trattandosi di terra straniera la figurella vale doppio?), gli azzurri si accingono a sbarcare nella città di Giulietta per far dimenticare la sconfitta in casa col Milan e vendicare la mancata qualificazione in Champions proprio contro il Verona dello scorso 23 maggio. Ma avranno memoria lunga i nostri? Ricorderanno come veniamo sempre accolti al Bentegodi? E avranno riflettuto e meditato sugli errori commessi domenica sera al Maradona contro Pioli ed Hernandez? Da Castel Volturno non mi giungono voci di lavate di testa o intemerate da parte del tecnico toscano, che non deve aver preso molto bene questo passo falso che complica i piani. Poiché però gli spogliatoi sono muti e, come diceva Eduardo, quelle che contano sono le voci di dentro, proviamo ad immaginare che cosa avrà potuto dire Spalletti alla ripresa degli allenamenti ai ragazzi:

 
a) In campo si va per 90 minuti e con le natiche strette (le famose pacche toste).
 
 
 
b) Domenica sera eravamo senza benzina e il diesel è arrivato a 2 euro e 35 centesimi al litro. Ca**o!
 
 
 
c) Bisogna comincia a fare scorte di punti oltre che di pasta e olio di girasole.
 
 
 
d) Capisco i rincari energetici, ma spegnere la luce per 80 minuti mi è sembrato troppo!
 
 
 
e) Di questo passo al posto di Zielinski sarò costretto a convocare Zelensky!
 
 
 
f) Ho fatto i cambi in ritardo perché ero stanco: ho guardato per tutta la notte il Grande Fratello Vip.
 
 
 
g) Gli ucraini per attaccare i russi mi hanno chiesto Petagna. Ci sto facendo un pensiero.
 
 
 
h) Col Milan siamo partiti da un certo concetto ma mi sa che abbiamo sbagliato destinazione.
 
 
 
i) Domenica prossima ricordatevi che “Giulietta è sempe na’ zoccola!”
 
 
l) Non è vero che Totti e Ilary si separano.
 
 
 
Non so se la squadra abbia recepito il messaggio, so che domenica al Bentegodi ci giochiamo una bella fetta di credibilità. Come spesso ci accade, gli scaligeri rappresentano il crocevia della stagione. Vietato sbagliare. Questa volta non ce lo perdoneremmo. A Verona 10 anni fa all’Arena vidi uno dei più bei concerti ai quali abbia mai assistito: quello del Maestro Ennio Morricone con la sua Orchestra. Spero che domenica gli azzurri replichino la stessa musica. 
 
 

 

Gino Rivieccio

 

Napoli Magazine
 

Riproduzione del testo consentita previa citazione della fonte: www.napolimagazine.com

ULTIMISSIME M' 'O VVECO IO
TUTTE LE ULTIMISSIME
NOTIZIE SUCCESSIVE >>>